Crea sito

A Ostuni carnevale con tre giorni di musica, arte di strada e parate di carri allegorici

FESTA IN MASCHERA A CUMBUNENDE serata danzante maschera in con musica popolare

A Taranto fino alla metà del secolo scorso si usava festeggiare il Carnevale in casa , con la FESTE A CUMBUNENDE.
Una serata danzante in maschera, dove ogni invitato (componente) divideva la spesa per comprare paste secche e rosolio.

Molte volte invece, si pagava il complessino musicale ed ognuno portava qualcosa da mangiare di solito PURPETTE, PANE, PRUVULONE E ‘U VINE BUENE!(polpette, provolone e il vino buono).

La tre giorni de festa si è aperta, sabato 22 febbraio in Piazza della Libertà alle ore 15.30 con il Carnevale dei Ragazzi, animato da Dj set per bambini, esibizione delle Majorette del circolo didattico Giovanni XXIII e delle mascotte di Bing e Topolino e di tanti spettacoli di gruppi mascherati. L’evento è organizzato dal Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Ostuni, con la supervisione dei facilitatori dell’associazione culturale ricreativa “Ragazzi al Centro“.Subito dopo, alle 18.30 sono salti sul palco “Le stelle di Hokuto”, cover band di brani e colonne sonore tratte dai cartoni animati più seguiti. La band è composta da 7 musicisti attivi dal 2009 con oltre 300 spettacoli dal vivo , soprattutto in feste di piazza e fiere di settore. Oltre a collaborare con Cristina D’Avena e gli altri autori delle sigle dei cartoni, il gruppo si è esibito in tutta Italia, approdando anche all’Auditorium Parco della Musica di Roma e per due volte come attrazione principale del Lucca Comics & Games.

Domenica 23 febbraio i festeggiamenti sono entrati nel vivo con il “Corteo di Carnevale”, organizzato in collaborazione con i gruppi folkloristici della città: 3 carri allegorici e diversi gruppi mascherati sono partiti alle 17,00 da Viale Pola in un percorso che si è snodato lungo via Giovanni XXIII, via Tommaso Nobile, via Cav. Vittorio Veneto, via Rossetti, largo Bianchieri, piazza Curtatone e Montanara, via Martiri di Kindu, via Cavour, e chiusosi in piazza della libertà. Il corteo si ripetirà martedì 25 febbraio con le stesse modalità. Sempre domenica 23 febbraio, a conclusione del corteo in piazza della libertà, c’è stato lo Show del fuoco musicale e, a seguire, “La Nuova Storia del Carnevale con il Maestro di Cuio e miss Naty Voice live”.

Martedì 25 febbraio ore 17.00: L’evento di chiusura di “Carnevale” è previsto per il successivo 25 febbraio, martedì grasso, in piazza della libertà a partire dalle ore 18 con “Le figure del Carnevale in Arte”. A seguire, “Il vulcano di Coriandoli”

aprirà “I Pazzi del Carnevale”, esibizione a cura di Mimì e Taranta Gipsy in ricordo di Pietro Nobile “lu scarpare”. Alle ore 21 infine, andrà in scena lo spettacolo de “La morte di carnevale” a cura degli Speaker e Deejay di Radio Enjoy.

L’edizione 2020 del Carnevale di Ostuni è in ricordo di Pietro Nobile, diffusore della pizzica di Ostuni.

A Taranto fino alla metà del secolo scorso si usava festeggiare il Carnevale in casa , con la FESTE A CUMBUNENDE. 
Una serata danzante in maschera, dove ogni invitato (componente) divideva la spesa per comprare paste secche e rosolio. Molte volte invece, si pagava il complessino musicale ed ognuno portava qualcosa da mangiare di solito PURPETTE, PANE, PRUVULONE E ‘U VINE BUENE!(polpette, provolone e il vino buono)