“Tommy” riceverà a Montecitorio, il riconoscimento: “MENZIONE D’ONORE – 100 ECCELLENZE ITALIANE”

Tommy Miglietta viene da Lizzanello (LE) e ha solo 10 anni, ma ha conquistato in brevissimo tempo il panorama internazionale della musica popolare e non solo.

Il 29 Novembre alle ore 17,00 “Tommy” riceverà a Palazzo Montecitorio in Roma alla presenza della Stampa e delle Autorità, il prestigioso riconoscimento “MENZIONE D’ONORE – 100 ECCELLENZE ITALIANE”.

Alla tenera età di 4 anni, inizia a suonare il tamburello da autodidatta, strumento che gli da la possibilità di farsi conoscere, per il suo modo di suonare, e per l’energia nell’unire la tradizionale tecnica popolare ad un innovativo stile, che richiama quello delle rock band internazionali.

Il successo di Tommy, comincia quasi per caso, grazie a dei gruppi locali di musica popolare, che lo notano e gli danno la possibilità di potersi esibire sul palco, riscuotendo sempre più consensi.

All’età di 6 anni, inizia a studiare anche un altro strumento musicale, la batteria, che gli permette in brevissimo tempo di diventare il batterista ufficiale della band “Terre a Sud” portandolo in tournée per circa 40 date in Italia e all’estero, strumento che lo porta a vincere nel maggio 2018 il Premio Nazionale ” Fa.Re.Mi ” come miglior batterista italiano solista Under 18, ed un concerto evento (Giugno 2018) dove Tommy ha ospitato sul palco uno dei più grandi batteristi italiani: “Ellade Bandini” (batterista storico di Mina, De Andrè e Guccini) insieme a Carlo Marzo (percussionista de Il Volo, Bocelli, Gianna Nannini ed tanti altri).

Nonostante la giovane età, il curriculum artistico di Tommy vanta già diverse collaborazioni Importanti e più di 200 concerti live. Solo per citarne alcune: Apertura del concerto di “Eugenio Bennato” a Torrepaduli (LE – Luglio 2016 ), ospite su RAI 2 di “Giancarlo Magalli” (Marzo 2016), apertura del concerto dei “Modena City Ramblers” a Montesano Salentino (LE – Agosto 2016), ospite d’onore del “Concertone della Notte di San Rocco” sul palco con “Michele Placido” (Agosto 2016), ospite nel programma “Little Big Show” su Canale 5 con la conduzione di Gerry Scotti (Dicembre 2016).

Tanti i premi e i riconoscimenti ricevuti: vincitore del ” Premio Lupiae 2017″ come “Eccellenza del Salento” conferito dall’Accademia della Nike (Febbraio 2017), vincitore del “Premio Dolmen 2017” conferito a Roma per il contributo allo sviluppo della musica tradizionale Italiana (Marzo 2017), Riconoscimento “Eccellenza del Territorio per meriti artistici” conferito dalla Provincia di Lecce (Marzo 2018).

Nel mese di giugno 2017, è uscito il suo primo lavoro discografico dal titolo “Madre Terra” dove propone una raccolta di 8 pezzi della tradizione popolare del Salento insieme alla sua band “Kuntèo” .
A Dicembre scorso è partita la nuova tournée internazionale dalla Russia con 2 concerti a Mosca ed 1 a Dmitrov, in occasione della “Settimana Italiana di Cultura a Mosca”, per poi approdare negli Stati Uniti con 5 date a New York, portando Tommy a suonare al “World Trade Center”, in Svizzera al “Bellinzona Folk Festival”, a Budapest, Londra, Vienna e Parigi, e un Tour che lo vedrà impegnato nei prossimi mesi in giro per l’Italia.

Precedente "Giulio Bianco" - Presenta: "Di zampogna, partenza e poesia" Successivo Antonio Mirabella è Campione del Mondo di Organetto